BLOG GRATIS


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> DIRECTORY <<  >> NOTIZIE DI OGGI <<  >> FORUM <<  







Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

ISCRIVITI NELLA TOP 100



   Notizia del 19 dicembre 2016 ore 05:43 - Visite 291
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Confcommercio, sarà un Natale un po' dimesso. In calo la fiducia dei consumatori



ROMA -  Il Natale è salvo, anche quest'anno. Ma più dimesso. Gli italiani spenderanno il 75 per cento delle loro tredicsemime in consumi, prevede Confcommercio. Ma non è proprio una una certezza. E' una speranza perché, avverte Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, "la vitalità dei consumi fino a oggi incerta e discontinua sarà condizionata da un clima di fiducia pericolosamente decrescente che potrebbe portare le famiglie a risparmiare anzichè consumare".  Tant'è i regali sotto gli alberi ci saranno anche quest'anno e a tavola il panettone dominerà la scesa. Un business che vale 2,5 milioni in più rispetto allo scorso anno, con una crescita del 5%, secondo un'indagine della Camera di commercio di Milano su oltre 30 pasticcerie milanesi contattate in questi giorni (anche se qui entra in gioco anche l'export). Ma andiamo con ordine.

Tredicesime in arrivo. Entro la fine di questa settimana oltre 33 milioni di persone riceveranno la tredicesima mensilità. In totale saranno erogati circa 42,8 miliardi di euro, una cifra in leggera crescita (+0,6%) rispetto allo scorso anno grazie all'aumento degli occupati. Di questi, 7,6 miliardi, stima l'ufficio studi di Confcommercio, saranno usati per acquistare regali natalizi, contribuendo per la metà della spesa complessiva, 15 miliardi di euro solo per mettere i doni sotto l'albero.

A fare la parte del leone saranno però le spese per la casa e per la famiglia: questa voce assorbirà il 36% delle tredicesime, per un totale di 15,5 miliardi, con un aumento di 760 milioni (il 5,2% in più) sullo scorso anno. Poi ci sarà da saldare vecchi conti che aspettano, mutui compresi, e a questo scopo andranno oltre 10,3 miliardi di euro, in diminuzione sull'anno scorso su cui probabilmente ha inciso l'eliminazione della Tasi sulle prime case. E quel tesoretto risparmiato andrà divisa tra risparmio e spese natalizie.

Ma l'incertezza che ancora domina l'orizzonte dei consumatori farà salire la parte destinata al risparmio e agli investimenti: cresce infatti del 13,2%, a 9,3 miliardi di euro, la parte che verrà messa da parte dagli italiani per affrontare in modo più sicuro il futuro. Oltre un miliardo in più di quanto risparmiato nel 2015 perché le nuvole sui giorni che arriveranno, sono tutt'altro che evaporate. Tant'è che se l'86% degli italiani dichiara l'intenzione di fare regali per Natale, va detto che questa percentuale, pur stabile rispetto all'85,9% dell'anno scorso, è ancora lontana dal 91% del 2009. Per contro, il 71,7% degli italiani prevede un Natale molto dimesso. Anche in questo caso, il dato è in leggero miglioramento rispetto al 72,9% dell'anno scorso, ma decisamente lontano dal 33,7% del 2009. Complessivamente, gli italiani destineranno ai consumi aggiuntivi di dicembre 33,8 miliardi, in aumento rispetto ai 32,7 miliardi dell'anno scorso.

Comunque il Natale avrà la sua fetta di consumi, anche se ristretti. A dicembre le famiglie italiane avranno a disposizione in media 1.331 euro, il 3,1% in più rispetto all'anno scorso. Tolte spese certe e risparmi, per i regali da mettere sotto l'albero ogni famiglia avrà a disposizione 164 euro pro capite, un valore sceso in sette anni del 30,8%. Faranno parte dei regali infatti prodotti come la lavatrice nuova o l'aspirapolvere. Una fetta sarà spesa per addobbare le tavole e presentare un pranzo con i fiocchi spendendo forse anche più dello scorso anno o per i viaggi.

Un po' è la sfiducia che aumenta tra i consumatori, ma un po' è anche la crescita del consumo online e le abitudini importate dagli Usa, come il BlackFriday, il 25 novembre, la giornata dei supersconti, dove gli italiani si sono avvantaggiati in previsione del Natale. Hanno approfittato degli sconti sul web del "venerdì nero" per comprare i doni per i propri cari da mettere sotto l'albero, come rivela una ricerca dell'Osservatorio Tikato, che ha analizzato gli acquisti avvenuti nella settimana del Black Friday sulla piattaforma Piucodicisconto.com. Il regalo più cercato è stato nei settori informatica e elettronica (30,41%), abbigliamento sportivo (27,36%), abbigliamento e accessori (16,63%) e complementi d'arredo, seguiti da elettrodomestici per la casa (11,97%). Al quinto posto i viaggi (6,25%), poi cosmetica e profumeria (3,58%), integratori e pillole (2%), mentre è minore la preferenza per libri e ebook (0,72%).  E a fare shopping, anche online, come in negozio sono ancora una volta di più le donne (57,9) che non gli uomini (42,1%), la maggior parte, (il 60%) under 35.
 

Origine: Repubblica

17-10-2018 - Cellulari Android, più ricco il kit delle app pre-installate. Cade il dominio di Google
17-10-2018 - Sears è l'ultima vittima di Amazon: viaggia verso il fallimento
17-10-2018 - Le economie più competitive: l'Italia 31esima, stecca tra le "grandi"
17-10-2018 - Boeri: "Dagli interventi sulle pensioni un costo da 140 miliardi in dieci anni"
17-10-2018 - Manovra 2019 a Bruxelles. Quota 100, quattro finestre per accedere. Reddito di cittadinanza a residenti in Italia da 5 anni
17-10-2018 - Sei milioni per la start up dei fiori a domicilio
17-10-2018 - Il commercio online vale più di 27 miliardi, ma l'Italia è ancora in ritardo
16-10-2018 - Investimenti nel mattone, gli stranieri hanno due terzi del mercato italiano
16-10-2018 - Ecco la bozza del codice della crisi di impresa: via la parola "fallimento"
16-10-2018 - Bolletta da 16 mila euro in una casa disabitata. Pensionato risarcito
16-10-2018 - Manovra 2019, c'è l'accordo sulla pace fiscale. Da febbraio quota 100 e via al reddito di cittadinanza
16-10-2018 - Giuseppe Conte: "Reddito di cittadinanza su base geografica"
15-10-2018 - Daniela Idi, la donna che trasforma smartphone e Pc in beni di lusso
15-10-2018 - Alitalia, Fs presenta la manifestazione di interesse. Tria frena: "Parlo io di ciò che fa il Tesoro"
15-10-2018 - Italia e Spagna, due Manovre agli antipodi. Ecco perché mercati e osservatori premiano la visione di socialisti e Podemos
14-10-2018 - Farmaci, lo scontro sui vaccini pesa sulla reputazione delle imprese
14-10-2018 - Dall'industria del riciclo l'1% del Pil, ma l'Italia può crescere ancora molto
13-10-2018 - Manovra, Fmi: "Va in direzione opposta a nostri suggerimenti". Juncker: "Italia non mantiene parola data"
13-10-2018 - L'annuncio di Msc: via la plastica dalle navi da crociera
13-10-2018 - Fisco, il governo pensa al condono totale per le cartelle sotto i 1000 euro
13-10-2018 - Sviluppo rurale, risorse a rischio nelle Regioni più lente
13-10-2018 - Oxfam boccia la manovra di governo: rischia di accentuare le disuguaglianze
13-10-2018 - Sommerso, droga, tabacco e prostituzione: la zona grigia dell'economia vale 210 miliardi
12-10-2018 - Pensioni, Boeri: "Con quota 100 il debito aumenta di 100 miliardi". Salvini: "Difende la riforma Fornero, si dimetta"
12-10-2018 - Centinaio alla Fiera del Turismo: "Uscire dalla Bolkestein"
12-10-2018 - Borse in netto ribasso con i timori di Wall Street. Spread ancora sopra i 300 punti
11-10-2018 - Pace fiscale, Salvini insiste: "Non sarà rottamazione: tetto a 500 mila euro"
11-10-2018 - Pa e pensioni, ecco quando il dipendente va collocato obbligatoriamente "a riposo"
11-10-2018 - Le scienze della vita valgono il 10% del Pil italiano
11-10-2018 - Nobel Economia a Nordhaus e Romer per la ricerca sui cambiamenti climatici



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 





Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy